Polisportiva Lioni. Commento sportivo.

Questo pomeriggio all’”Annino Roca” di Avellino la POLISPORTIVA LIONI pareggia 3 a 3 il confronto con la locale compagine dell’Eclanese Città di Avellino e conclude onorevolmente il proprio percorso, cominciato con tanto entusiasmo ad aspettative, in questa ripartenza del Campionato di ECCELLENZA.
Considerato che entrambe le compagini già erano state aritmeticamente escluse dalle sedici squadre che si giocheranno la promozione in D nelle prossime settimane, la partita, valida per la quinta ed ultima giornata di ritorno della stagione regolare, non aveva, di fatto, valenza per classifica. E per ironia della sorte ha avuto lo stesso identico esito della gara di andata, disputata giusto un mese fa al “Nino Iorlano”.
Anche se stavolta, a differenza dell’andata, sono stati gli avellinesi a pareggiare in extremis il match.
Eppure l’incontro aveva preso una piega del tutto favorevole alla formazione di Mister Salvatore Sicuranza che, nonostante l’inferiorità numerica dovuta all’espulsione, dopo appena dieci minuti di gioco, di Gaetano Iommazzo, reo di aver usato toni poco gentili nei confronti dell’arbitro dopo aver subìto un fallo in area di rigore, aveva chiuso la prima frazione di gioco in vantaggio per 2 a 0 grazie alle marcature di Luigi D’Acierno, che al 19° insaccava da distanza ravvicinata, e di Fabio Alleruzzo, che al 40° beffava con un pregevole pallonetto il portiere avversario.
Subito ad inizio ripresa, poi, al secondo minuto, era stato Francesco Ripoli, bravo a girarsi in area ed incrociare la sfera per spedirla alle spalle dell’estremo difensore avellinese, ad allungare ulteriormente il vantaggio per i lionesi che, a quel punto, sembravano avere in pugno l’esito della contesa.
Invece i padroni di casa non si sono assolutamente arresi e sono stati sempre in partita nonostante il pesante svantaggio, mentre la squadra di Lioni si adagiava sugli “allori” del 3 a 0 e, nell’ultimo quarto d’ora, complice anche un calo fisico dovuto all’aver disputato ottanta minuti in dieci contro undici, perdeva inevitabilmente quella determinazione e quella brillantezza che le aveva consentito di controllare abbastanza agevolmente la gara fino al minuto 77.
Infatti gli ultimi tredici minuti sono stati fatali per gli ospiti che subìvano la grande rimonta da parte dei padroni di casa, concretizzatasi grazie ad un super Ciro Iattarelli che si rendeva autore di tre marcature, appunto al 77°, all’87° ed al 90°, salvando in extremis la sua squadra da una probabile sconfitta.
Alla fine il risultato di questo pomeriggio, ribadiamo, non aveva importanza per nessuna delle due contendenti, entrambe già eliminate dalla corsa ai play-off.
Espletata l’ultima formalità della regular season, per la POLISPORTIVA LIONI l’epilogo di questa stagione non è stato certo esaltante.
Le aspettative alla vigilia della ripartenza erano ben altre.
Ora ci sarà qualche settimana di riflessione e poi la Società comincerà a lavorare per impostare le linee guida della prossima stagione, che vedrà competere la formazione di Lioni, per il terzo anno consecutivo, nel Massimo Campionato Regionale.
La POLISPORTIVA LIONI, da questa pagina, ringrazia pubblicamente:

  • tutti gli SPONSOR che hanno contribuito a rendere fattibile e sicura, anche sotto il profilo della prevenzione sanitaria, la partecipazione ad una competizione senza precedenti, condizionata appunto dalle innumerevoli difficoltà e dalle restrizioni dovute alla pandemia;
  • tutte le PERSONE che, nonostante le PORTE CHIUSE del “Nino Iorlano”, a causa delle disposizioni per il contenimento dell’emergenza epidemiologica, hanno seguito la squadra non facendo mancare ai ragazzi la loro vicinanza anche nei momenti di difficoltà, ed a TUTTI colori i quali che, vivendo lontano da Lioni, hanno fatto sentire la loro passione incondizionata.
    A prescindere dal risultato. (rc)

AVANTI 💪❤ POLISPORTIVA LIONI ❤💪!!!

LovingLioni ❤

WeAreLioni

FORZALIONISEMPRE❤🦁

💪 NEVER GIVE UP !!! 💪

Le residue speranze di qualificazione ai play-off della POLISPORTIVA LIONI ora sono davvero appese ad un filo.
E le prospettive per essere ammessi alla fase successiva di questa bella competizione passeranno, inevitabilmente, attraverso l’esito del prossimo confronto con la Mariglianese, in programma al “Nino Iorlano” domenica 30 maggio.
Se non si farà risultato nella sfida con la compagine seconda in classifica del girone “D” la qualificazione ai play-off della formazione di Mister Salvatore Sicuranza sarà seriamente a rischio, anche perché poi non saremo più padroni del nostro destino che, per forza di cose, sarà legato ai risultati provenienti dagli altri campi.
Sta di fatto che, a due giornate dalla conclusione della regular season del nuovo format del Campionato di ECCELLENZA, la POLISPORTIVA LIONI avrà a disposizione, sul terreno amico, probabilmente l’ultima opportunità di restare agganciata al treno play-off, per poi giocarsi il tutto per tutto nel match dell’ultima giornata.
Adesso la “parola” spetta al campo ed ai nostri ragazzi.
Saranno loro gli attori ad essere chiamati in causa per un’impresa, non impossibile, da realizzare in condizioni precarie, considerate le assenze decisamente importanti, dovute ad infortuni, che si profilano fra la nostra squadra.
Ma è proprio nei momenti di difficoltà che, spesso, vengono fuori gli attributi ed il carattere dei nostri.
Dobbiamo essere fiduciosi ed attenderci, quanto meno, una prestazione intensa e determinata al fine di regalare ai nostri sostenitori il primo successo casalingo dalla ripartenza dell’ECCELLENZA.
NON MOLLIAMO !!! (rc)

AVANTI 💪❤ POLISPORTIVA LIONI ❤💪!!!

LovingLioni ❤

WeAreLioni

FORZALIONISEMPRE❤🦁

Questo pomeriggio al “Canada” di Cervinara (Av) la POLISPORTIVA LIONI perde 3 a 1 la sfida con la locale compagine dell’Audax, capolista del girone “D”, e non riesce l’impresa di cogliere punti decisivi in prospettiva play-off.
La formazione di Mister Salvatore Sicuranza ha retto il confronto con i padroni di casa fino al 40° minuto del primo tempo, nel corso del quale i lionesi riuscivano a neutralizzare la squadra di Cervinara e, addirittura, avevano a disposizione un’occasione clamorosa per passare in vantaggio con Luigi D’Acierno, che si vedeva deviare in corner il suo potente tiro, dall’altezza del dischetto, da una prodezza dell’ottimo portiere avversario.
Il buon ritmo impresso alla gara dalla formazione di Lioni sembrava avesse tolto le ispirazioni del gioco ai cervinaresi che, di fatto, non si rendevano particolarmente pericolosi dalle parti di Scognamiglio.
Quando la prima frazione di gara sembrava volgere ad uno zero a zero che, sostanzialmente, rispecchiava l’andamento della partita, ci pensava l’esterno difensivo dei caudini Guarro che, con un gran tiro dal vertice sinistro dell’area di Scognamiglio, infilava la sfera alle spalle del nostro portiere.
Il primo tempo, quindi, si concludeva con il vantaggio dei locali.
Rotto l’equilibrio in campo la ripresa si presentava agevole per la compagine dell’Audax, che riusciva a controllare la gara senza eccessive difficoltà, anche perché nel frattempo la formazione di Mister Sicuranza perdeva la brillantezza e quella dinamicità che l’avevano caratterizzata per quasi tutto il primo tempo.
Infatti già al minuto 5 i cervinaresi pervenivano al raddoppio con il centrocampista Colarusso che, dai trenta metri, sferrava un tiro potente e micidiale, che faceva rimpallare beffardamente la sfera cogliendo di sorpresa Scognamiglio che non riusciva ad opporsi.
Il doppio vantaggio appagava, di fatto, la formazione locale mentre i lionesi accusavano il colpo e non riuscivano più a rendersi pericolosi nella metà campo avversaria.
In pieno recupero, al 93°, giungeva anche la terza marcatura dei padroni di casa con il centrocampista Ferrentino che, dalla lunetta, scagliava una parabola imprendibile nel sette della porta, alla destra del nostro estremo difensore.
A rendere meno pesante il risultato della gara, in termini di punteggio, ci pensava Angelantonio Pugliese che, al minuto 95, dal vertice dell’area di rigore cervinarese, calibrava una parabola infida che piazzava il pallone all’incrocio dei pali alla sinistra del portiere locale.
Finiva così 3 a 1 l’incontro odierno.
A questo punto le residue speranze di qualificazione ai play-off della POLISPORTIVA LIONI sono veramente legate ad un filo.
Le prospettive per essere ammessi alla fase successiva di questa bella competizione dovranno passare, inevitabilmente, attraverso l’esito del prossimo confronto con la Mariglianese, valido per la quarta giornata di ritorno del nuovo format del Campionato di ECCELLENZA, in programma al “Nino Iorlano” nel prossimo weekend. E non solo, perché stavolta, non essendo più padroni del nostro destino, dovremo anche attendere i risultati dagli altri campi, a cominciare da domani mattina con Palmese-LMM Montemiletto. (rc)

AVANTI 💪❤ POLISPORTIVA LIONI ❤💪!!!

LovingLioni ❤

WeAreLioni

FORZALIONISEMPRE❤🦁

Dopo l’impresa di domenica scorsa a Palma Campania la POLISPORTIVA LIONI non riesce a superare, al “Nino Iorlano”, l’ostacolo Lions Mons Militum e non va oltre l’ 1 a 1 nel confronto con i montemilettesi.
E’ un risultato tutto sommato positivo per la formazione di Mister Salvatore Sicuranza, che muove la classifica e rimane ancora aggrappata alle residue possibilità di poter agganciare la zona play-off.
Nel complesso è stata buona la prestazione offerta dalla squadra di Lioni che però, anche oggi, ha evidenziato, per l’ennesima volta nel corso di questa ripresa della stagione, tutte le difficoltà nel finalizzare la rilevante mole di gioco espressa durante la gara, oltre a qualche distrazione di troppo in fase difensiva che ha fatto rischiare, seriamente, di perdere anche questo punto.
Nel primo tempo molto meglio i lionesi che, sin dalle prime battute di gioco, davano l’impressione di essere in “palla” con giocate dinamiche e brillanti e, in più di un’occasione, mettevano in seria difficoltà la retroguardia avversaria.
Ed al minuto 31 erano proprio i padroni di casa a passare meritatamente in vantaggio grazie a Fabio Alleruzzo, puntuale nel finalizzare in rete, da distanza ravvicinata, un ottimo assist di Dario De Simone il quale, proveniente dalla fascia esterna destra, a sua volta, aveva proseguito una bellissima triangolazione propiziata da Luigi D’Acierno.
Ma nemmeno il tempo di gioire per il vantaggio ecco che, dopo appena tre minuti, gli ospiti pervenivano all’immediato pareggio.
Infatti, al 34°, complice un’amnesia del reparto difensivo lionese, era l’attaccante della compagine di Montemiletto, Grande Gaston, a concludere con un pallonetto di testa che beffava il nostro portiere Scognamiglio.
La formazione di Lioni accusava il colpo ma continuava a mantenere una costante pressione alla difesa ospite che reggeva in maniera alquanto ordinata alle insidiose incursioni dei lionesi.
Al 41°, però, era il direttore di gara a negare, clamorosamente, il nuovo e meritato vantaggio della POLISPORTIVA LIONI: Gennaro Ferrara, su calcio piazzato dalla sinistra dell’area di rigore del Montemiletto, disegnava una parabola perfetta e micidiale che si infilava proprio sotto la traversa del portiere avversario. La spettacolare marcatura del play-maker lionese però veniva annullata dall’arbitro, il sig. Illiano della sezione di Napoli, per una presunta (???), ma oseremo dire inesistente, spintonata in area di D’Acierno ai danni di un difensore ospite.
L’ufficiale di gara anche in avvio di ripresa si rendeva protagonista di un altro episodio che influiva sull’esito del confronto odierno: al 3° minuto non concedeva un legittimo penalty ai lionesi, per un evidente e clamoroso tocco di mani in area piccola da parte di un difensore del Montemiletto che deviava in corner il colpo di testa ravvicinato di Gaetano Iommazzo.
Nel secondo tempo però la squadra di Mister Salvatore Sicuranza perdeva quella brillantezza evidenziata nella prima fase della gara, mentre i Lions Mons Militum si dimostravano meno remissivi e più pimpanti rispetto alla loro prima frazione di gioco.
La gara, intanto, veniva caratterizzata da numerosi ribaltamenti di fronte che sì rendevano gradevole l’incontro ma, di fatto, non sortivano effetto.
I lionesi, nella parte finale del match, tentavano un forcing sulla retroguardia degli avversari, nel frattempo in inferiorità numerica dal 70° per un doppio giallo ad un loro calciatore.
La pressione lionese produceva solo l’occasione più clamorosa per portare a casa un meritato successo.
Infatti a sette minuti dal termine, da una penetrazione laterale in area di rigore di Luigi D’Acierno, veniva fornito un assist perfetto a Carmine Coppola che, da ottima posizione, dal limite dell’area piccola del Montemiletto, calciava un tiro violento, a botta sicura, che veniva respinto rocambolescamente sulla traversa dall’attento portiere dei Lions.
In conclusione una traversa e l’arbitro negano alla POLISPORTIVA LIONI la gioia di ottenere gli agognati tre punti che avrebbero consentito ai lionesi di portarsi solitari al terzo posto in classifica.
Il punto odierno, di fatto, tiene ancora vive le speranze lionesi di qualificazione ai play-off.
Ma le aspettative passano, inevitabilmente, dall’esito del prossimo confronto della terza giornata di ritorno del nuovo format del Campionato di ECCELLENZA in programma nel weekend sul campo dell’Audax Cervinara, prima nella classifica del girone “D” con tredici punti.
Nell’auspicare, nuovamente, che le decisioni arbitrali, da qui in avanti, non penalizzino ulteriormente la formazione di Mister Salvatore Sicuranza, il risultato del prossimo match, al termine del quale mancheranno solo due giornate dalla conclusione della regular season, sarà molto probabilmente determinante sulle prospettive play-off della POLISPORTIVA LIONI. (rc)

Nelle immagini la foto scattata dal nostro Vice-Presidente Pasqualino Zarra con le due squadre schierate al centro del campo prima del fischio d’inizio della partita odierna e la classifica aggiornata.

AVANTI ❤ POLISPORTIVA LIONI ❤!!!

LovingLioni ❤

WeAreLioni

FORZALIONISEMPRE❤🦁💙

Cuore, Grinta, Determinazione.
La POLISPORTIVA LIONI compie l’impresa di espugnare il “Comunale” di Palma Campania (Na) vincendo 2 a 1, in rimonta, il confronto con la locale e blasonata compagine della Palmese.
L’esito del confronto mattutino odierno, valido per la prima giornata di ritorno del girone “D”, restituisce alla POLISPORTIVA LIONI rinnovate chances di qualificazione ai play-off .
Soprattutto se si considera che i lionesi, al termine della prima frazione di gioco, soccombevano per 1 a 0 a causa del vantaggio dei padroni di casa siglato proprio allo scadere dei primi 45 minuti.
Ma, proprio nel momento di difficoltà, è venuto fuori il cuore e l’orgoglio della formazione di Mister Sicuranza che, questa mattina, ha disputato una gara autorevole nonostante le assenze rilevanti di Alleruzzo, Lattarulo e Trezza.
Nella ripresa, infatti, la compagine di Lioni non si è affatto persa d’animo, anzi, si è fatta forza di quanto di buono espresso sul campo nel corso del primo tempo reagendo con veemenza allo svantaggio.
La nostra squadra col passare dei minuti ha acquisito ulteriore fiducia dei propri mezzi ed è riuscita a ribaltare il risultato con Ripoli al 18° e con D’Acierno al 41°, che hanno messo il sigillo sulla rimonta odierna.
Il meritato successo conquistato questa mattina a Palma Campania è la dimostrazione che la nostra squadra ha personalità ed importanti valori tecnici.
I tre punti di oggi, guadagnati nel confronto con una formazione che al termine del primo tempo era prima in classifica, rimettono prepotentemente in lizza per un posizione utile per i playoff anche la formazione di Mister Sicuranza che, dopo il pareggio di domenica scorsa, appariva quasi fuori dai giochi.
Il risultato di oggi è la conferma ulteriore di quanto sia difficile ed equilibrato il girone “D” di ECCELLENZA nel quale non ci sono partite dagli esiti scontati.
Adesso, però, è giusto gioire per questa vittoria che sa d’impresa.
Ma da domani la concentrazione dovrà essere necessariamente focalizzata sul prossimo impegno casalingo, in programma nel weekend, con la compagine dei Lions Mons Militum di Montemiletto, valido per la seconda giornata di ritorno della ripresa della Massima Competizione Regionale.
A sole quattro giornate dalla conclusione della regular season non saranno concessi passi falsi se si vorranno tenere sempre vive la speranze di qualificazione ai play-off.
Ma se si continuerà a percorrere la strada che si è intrapresa stamattina riteniamo, a ragion veduta, che i sostenitori della POLISPORTIVA LIONI hanno di che essere fiduciosi nel prosieguo di questa bella competizione. (rc)

AVANTI 💪❤ POLISPORTIVA LIONI ❤💪!!!

LovingLioni ❤

WeAreLioni

FORZALIONISEMPRE❤🦁

PLAYOFF LAST CALL !!! 💪⚽️🌈

La POLISPORTIVA LIONI continua la preparazione in vista dell’importantissimo impegno di Domenica mattina 9 maggio sul campo della Palmese.
E proseguono anche, senza soste, le attività di prevenzione finalizzate al contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Infatti, nel pomeriggio di ieri, a poco meno di 72 ore dalla disputa della gara del “Comunale” di Palma Campania, è stato effettuato un nuovo screening anti COVID-19, come da protocollo sanitario F.I.G.C., su tutto lo Staff e Squadra.
Comunichiamo che gli esiti del settimo ciclo di tamponi effettuati al gruppo sono stati tutti negativi.
Ritornando, invece, all’aspetto puramente calcistico è evidente che i nostri ragazzi sono consapevoli che le residue chances di qualificazione ai play-off passano, inevitabilmente, attraverso il crocevia del confronto mattutino di ECCELLENZA, valido per la prima giornata di ritorno del girone “D”, che si disputerà questa domenica, con la blasonata compagine palmese.
E, proprio per questo, sono chiamati a manifestare le loro indubbie potenzialità sul terreno di giuoco attraverso una prestazione che fughi, finalmente, ogni dubbio e dia una svolta una svolta sostanziale a questa particolare stagione.
Auspicando che le decisioni arbitrali, da qui in avanti, non penalizzino ulteriormente la formazione di Mister Salvatore Sicuranza, il risultato del prossimo match, che avviene a quattro giornate dalla conclusione della regular season, sarà determinante sul percorso della POLISPORTIVA LIONI nel prosieguo di questa competizione. (rc)

AVANTI ❤ POLISPORTIVA LIONI ❤!!!

LovingLioni ❤

WeAreLioni

FORZALIONISEMPRE❤🦁💙

Al “Nino Iorlano”, questo pomeriggio, arriva il primo punto casalingo, nel nuovo format dell’ECCELLENZA, per la POLISPORTIVA LIONI che pareggia, negli istanti finali del match, con un pirotecnico 3 a 3, il confronto con l’Eclanese Città di Avellino SSD.
E’ un risultato tutto sommato positivo per la formazione di Mister Salvatore Sicuranza che muove la classifica e rimane ancora aggrappata alle residue possibilità di poter agganciare la zona play-off.
Nel complesso è stata, in fin dei conti, buona la prestazione offerta dalla squadra di Lioni che però, anche oggi, nonostante le tre marcature, ha evidenziato nuovamente difficoltà nel concretizzare in attacco già notate nelle precedenti gare oltre a qualche distrazione di troppo in fase difensiva che ha fatto rischiare, seriamente, di perdere questa partita.
L’incontro odierno è stato piacevole anche perchè entrambe le compagini in campo hanno giocato a viso aperto senza esclusioni di colpi.
Nella prima frazione di gioco molto meglio i lionesi, i quali già al 4° minuto sbloccavano il risultato grazie ad Antonio Volzone che, defilato in area di rigore, riusciva a sfruttare molto bene un lungo lancio di Marco Lattarulo per spedire di testa, con pallonetto morbido, la sfera alla spalle del giovane portiere ospite.
Sulle ali dell’entusiasmo, per il vantaggio ottenuto, la formazione lionese continuava ad attaccare gli spazi che la compagine avellinese inevitabilmente lasciava per reagire.
Però, nonostante il controllo costante del centrocampo, i padroni di casa non riuscivano a fare breccia nella retroguardia avversaria che arginava, abbastanza agevolmente, le folate offensive dei locali.
E, mentre i lionesi non riuscivano a raddoppiare, gli ospiti al minuto 23 pervenivano al pareggio con Rapolo che, in area di rigore, avvalendosi di una distrazione della nostra difesa, con un pallonetto indirizzava il pallone in rete approfittando anche del contestuale accidentale scivolone del portiere Vincenzo Scognamiglio.
Dopo il gol degli avellinesi la formazione di Lioni perdeva un poco di brillantezza ma continuava a spingere il piede sull’acceleratore.
Però, per quanto riuscisse a controllare il pallino del gioco, non era altrettanto in grado di concretizzare la notevole mole di gioco espressa in campo.
Nella ripresa l’Eclanese Città di Avellino si dimostrava meno remissiva e più pimpante rispetto al primo tempo.
Ed all’ 11° la formazione di Mister Raffaele Biancolino riusciva addirittura a portarsi in vantaggio con Grasso che, di testa, in mischia, sfruttava indisturbato il preciso lancio dell’ex di turno Luigi Cinque (ottima la sua prestazione) ed insaccava la sfera da distanza ravvicinata alle spalle di Scognamiglio.
I lionesi reagivano al vantaggio ospite creando una costante pressione alla difesa degli avellinesi, nel frattempo in inferiorità numerica per un doppio giallo ad un loro calciatore, i quali venivano prima impauriti da un palo colpito dal perfido destro di Gennaro Ferrara dai venticinque metri, e poi cedevano alla mezz’ora grazie a Francesco Ripoli, da poco entrato in campo, che prepotentemente, di testa, finalizzava a rete il perfetto cross, da calcio piazzato, dell’onnipresente Gennaro Ferrara.
Nemmeno il tempo di esultare che, dopo appena un minuto, gli avversari ribaltavano di nuovo il risultato.
Stavolta l’arbitro, il sig. Cavalli della sezione di Benevento, ci metteva del suo perchè, colpevolmente, non sanzionava una clamorosa spinta dell’avellinese Cucciniello ai danni di Gaetano Iommazzo che si trovava in fase di possesso palla. Lo stesso Cucciniello forniva l’assist al suo compagno di squadra Pescatore (un eurogol il suo) che, dal limite dell’area di rigore, lasciava partire il suo destro vincente che indirizzava la sfera sotto la traversa nel sette alla sinistra dell’incolpevole Scognamiglio.
La formazione di Mister Sicuranza reiterava la reazione con un forcing finale che sembrava non sortire effetti. Invece ecco che, allo scoccare del minuto 95, quando gli ospiti già assaporavano il successo, era Fabio Alleruzzo che con un colpo di classe, pescato in area da Luigi D’Acierno, scagliava una sforbiciata dal limite dell’area inviando il pallone, imprendibile, sotto la traversa dell’estremo difensore avversario, e sancendo definitivamente l’esito della gara odierna.
Un pareggio, colto con tanto cuore e determinazione, che tiene ancora vive le speranze lionesi di qualificazione ai play-off.
Aspettative che passano, inevitabilmente, dall’esito del prossimo confronto della prima giornata di ritorno del nuovo format del Campionato di ECCELLENZA con la Palmese, seconda nella classifica del girone “D” con otto punti, in programma nel weekend.
Auspicando che le decisioni arbitrali, da qui in avanti, non penalizzino ulteriormente la formazione di Mister Salvatore Sicuranza, il risultato del prossimo match, che avviene a quattro giornate dalla conclusione della regular season, sarà determinante sul percorso della POLISPORTIVA LIONI nel prosieguo di questa competizione. (rc)

SAFETY FIRST !!! 💪⚽️❤🌈

La POLISPORTIVA LIONI continua la preparazione in vista dell’importantissimo impegno casalingo di Domenica 2 maggio con la compagine della Città di Avellino (ex Eclanese Calcio 1932).
E proseguono anche, senza soste, le attività di prevenzione finalizzate al contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Infatti, nel pomeriggio di oggi, a poco più di 48 ore dalla disputa della gara del “Nino Iorlano” con la formazione del capoluogo, è stato effettuato un nuovo screening anti COVID-19, come da protocollo sanitario F.I.G.C., su tutto lo Staff e Squadra.
Comunichiamo che gli esiti del sesto ciclo di tamponi effettuati al gruppo sono stati tutti negativi.
Ritornando, invece, all’aspetto puramente calcistico è evidente, adesso, che i nostri ragazzi sono chiamati a compiere una prova autorevole per dare una svolta alla stagione e per riscattare la delusione conseguente agli ultimi risultati negativi.
Le potenzialità ci sono, ma occorre manifestarle sul terreno di giuoco attraverso una prestazione che fughi, finalmente, ogni dubbio.
D’altronde le residue chances di qualificazione ai play-off passano, inevitabilmente, attraverso il crocevia della gara che si disputerà questa domenica al “Nino Iorlano”.
E l’esito della contesa con la compagine della Città di Avellino, valida per la quinta ed ultima giornata di andata del girone “D”, sarà fondamentale e determinante per il prosieguo del percorso della formazione di Mister Salvatore Sicuranza in questo nuovo format del Campionato di ECCELLENZA. (rc)

AVANTI ❤ POLISPORTIVA LIONI ❤!!!

LovingLioni ❤

WeAreLioni

FORZALIONISEMPRE❤🦁💙

Al “Comunale” di Brusciano la POLISPORTIVA LIONI perde di misura, 1 a 0, il confronto con la Mariglianese, capolista del girone “D” di ECCELLENZA.
E’ la terza sconfitta che si consuma, in questa ripartenza della Massima Competizione Regionale per la formazione di Mister Salvatore Sicuranza, che questo pomeriggio, sul terreno di giuoco bruscianese, ha disputato, molto probabilmente, la migliore partita della quattro finora giocate.
Vero è che, anche oggi, la formazione di Lioni non ha avuto fortuna ma, d’altro canto occorre rilevare pure che non è stata brava a concretizzare la propria supremazia territoriale evidenziata nel corso della gara odierna.
I lionesi, infatti, nel primo tempo, sono stati padroni assoluti del campo ed hanno avuto, dopo appena due minuti, la più clamorosa delle occasioni con Volzone il quale, con il portiere avversario già a terra e battuto, non è riuscito a concludere in rete una facile opportunità che, sfortunatamente, si stampava sul palo.
Al cospetto della temuta compagine di casa la nostra squadra, nella prima frazione di gioco, non subìva affatto la sterile pressione degli avversari.
Anzi, grazie alle insidiose incursioni dei nostri esterni d’attacco, più volte creava serie preoccupazioni alla retroguardia dei padroni di casa i quali, contro l’impianto di centrocampo e la solida difesa lionese, evidenziavano difficoltà nell’impostare le loro trame di gioco e, di conseguenza, nel penetrare il reparto arretrato degli ospiti.
La ripresa sembrava essere avviata sulla falsa riga del primo tempo ma, al minuto 10, l’equilibrio del risultato veniva spezzato dall’esperto attaccante mariglianese Malafronte che, nell’occasione, era astuto a sfruttare di testa una distrazione della nostra difesa, svettando in area di rigore, concedendo così il vantaggio a favore della sua squadra.
La reazione lionese però non portava l’esito sperato anche perchè la compagine di Mister Sicuranza non riusciva più ad essere incisiva come nella prima frazione, mentre i locali guadagnavano metri importanti a centrocampo.
Sta di fatto che la Mariglianese, con il minimo sforzo, porta a casa tre punti d’oro che corroborano il primato in classifica per la formazione dell’area nolana che si attesta solitaria con 10 punti lasciando la formazione di Lioni, che è uscita dal terreno di giuoco fra gli apprezzamenti dei padroni di casa per la prestazione espressa questo pomeriggio, ferma a quota 3.
Il match di oggi è stato la conferma del sostanziale equilibrio di valori fra tutte e sei le compagini del nostro girone nel quale sono gli episodi a fare la differenza.
Ora però è necessaria dare una svolta per riscattare i risultati negativi.
Le residue chances di qualificazione ai play-off passano attraverso il crocevia della gara che si disputerà domenica prossima 2 maggio al “Nino Iorlano”.
L’esito della contesa con la compagine dell’Eclanese Città di Avellino, valida per la quinta giornata di andata del girone “D”, sarà fondamentale e determinante per il prosieguo del percorso della POLISPORTIVA LIONI in questo nuovo format del Campionato di ECCELLENZA. (rc)

Al “Nino Iorlano” l’Audax Cervinara si impone per 1 a 0 sulla POLISPORTIVA LIONI nel confronto di questo pomeriggio valido per la terza giornata del nuovo format del Campionato di ECCELLENZA.
Seconda sconfitta consecutiva fra le mura amiche per i lionesi che perdono punti importanti nella corsa per i play-off promozione.
A parte l’esito, la partita con la “corazzata” cervinarese è stata piacevole ed a sprazzi si sono intraviste trame di gioco interessanti.
A fasi alterne si è vissuta più di qualche emozione, come quella che ha spezzato l’equilibrio in campo al minuto 29 della ripresa quando il calciatore caudino Petrone, classe 1997, da pochi minuti subentrato ad un suo compagno di squadra, ha deciso il match piazzando, con un perfido destro a giro, la sfera all’incrocio dei pali alla sinistra della porta dell’incolpevole Scognamiglio.
Sta di fatto che ancora una volta è un episodio sfavorevole ai lionesi a risolvere le sorti di un incontro tutto sommato abbastanza equilibrato che, per i valori espressi in campo questo pomeriggio, se fosse finito in pareggio non avrebbe scandalizzato nessuno.
D’altronde già la prima frazione di gioco era stata caratterizzata da una persistente fase di studio fra le due compagini, che non produceva particolari problematiche alle retroguardie ben schierate di entrambe le contendenti
Tranne che al 36°, quando l’arbitro decideva di assegnare un penalty a favore degli ospiti per un inesistente fallo di mani in area di Della Rocca.
Al 37° era l’attaccante ospite Farriciello ad incaricarsi dei calciare la massima punizione, ma il suo tiro libero dagli undici metri veniva respinto con i piedi dal nostro portiere Scognamiglio, oggi davvero molto reattivo.
Anche nella ripresa continuava a regnare il sostanziale equilibrio che durava fino ad un quarto d’ora dal novantesimo quando l’eurogol di Petrone decideva, di fatto, l’esito della partita.
Dopo lo svantaggio la formazione di Mister Salvatore Sicuranza tentava l’assedio finale che, oltre ad una bella girata al volo di Polizzi dal limite dell’area sventata dall’ottimo portiere del Cervinara, non creava altri pericoli straordinari alla porta caudina.
Al termine della gara entusiasmo in casa dei cervinaresi, bravi e fortunati nel concretizzare l’occasione decisiva, e delusione fra le fila della POLISPORTIVA LIONI per un risultato negativo conseguito nonostante la buona prestazione al cospetto di una avversaria dotata di potenzialità tecniche notevoli ma che, nel confronto con i lionesi, è stata tutt’altro che trascendentale, a dimostrazione del sostanziale equilibrio di valori fra tutte e quattro le compagini del girone “D”.
Ma adesso occorre voltare subito pagina e concentrarsi già ai successivi impegni per riscattare il risultato negativo odierno.
Si perchè, fra mercoledì e domenica, la formazione di Mister Sicuranza si giocherà una fetta importante delle proprie chances di qualificazione ai play-off prima a Brusciano (Na), sul campo della capolista Mariglianese, e poi in casa con l’ Eclanese Città di Avellino nei confronti validi rispettivamente per la quarta e quinta giornata di andata del girone “D” del nuovo format del Campionato di ECCELLENZA. (rc)

⛔️❌ RICORDIAMO CHE LA GARA POLISPORTIVA LIONI – AUDAX CERVINARA, VALIDA PER LA 3^ GIORNATA DI ANDATA DEL NUOVO FORMAT DEL CAMPIONATO DI ECCELLENZA, IN PROGRAMMA OGGI, SABATO 24 APRILE 2021, SARA’ DISPUTATA A PORTE CHIUSE A CAUSA DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19. ⛔️❌

👉 INFORMIAMO, PERTANTO, I NOSTRI APPASSIONATI FOLLOWERS CHE, SU QUESTA PAGINA, A PARTIRE DALLE ORE 16:30, TRASMETTEREMO LA 🎥 #DIRETTA DELLA PARTITA.
📺 SINTONIZZATEVI !!!

AVANTI 💪❤ POLISPORTIVA LIONI ❤💪!!!

LovingLioni ❤

WeAreLioni

FORZALIONISEMPRE❤🦁

L’importante affermazione conseguita domenica scorsa al “Fina” di Montemiletto ha riscattato la sconfitta subìta all’esordio della ripartenza stagionale ed ha ridonato serenità all’ambiente intorno la POLISPORTIVA LIONI, che ora è attesa da un significativo impegno casalingo con la “corazzata” Audax Cervinara, compagine favorita del girone “D” di ECCELLENZA.
La formazione di Mister Salvatore Sicuranza è attesa, quindi, da un match che si preannuncia molto difficile per l’indubbio spessore tecnico dell’avversaria candidata, da tutti gli “addetti ai lavori”, al salto di categoria.
Alle ore 16:30 di Sabato 24 Aprile, al “Nino Iorlano”, i nostri ragazzi dovranno scendere in campo concentrati, attenti e determinati per ottenere, nel confronto con i cervinaresi, i primi punti stagionali fra le mura amiche in questo nuovo format della Massima Competizione Regionale.
Se l’obiettivo è quello di ottenere un piazzamento che consenta di accedere ai play-off non sono concessi errori e distrazioni, perché in questo campionato “compresso” (di fatto è stato già disputato un quinto della competizione e mancano otto giornate al termine della regular season) gli equilibri sono molto sottili e basta davvero poco per vanificare i punti conquistati attraverso prestazioni positive. (rc)

AVANTI 💪❤️ POLISPORTIVA LIONI ❤️💪!!!

LovingLioni ❤️

WeAreLioni

FORZALIONISEMPRE❤️🦁

La POLISPORTIVA LIONI riscatta la sconfitta casalinga di otto giorni fa ed espugna per 2 a 1 il “Fina” di Montemiletto.
Quello conquistato oggi pomeriggio nel confronto con la locale compagine dei Lions Mons Militum è stato un successo sofferto ma molto importante per la formazione di Mister Salvatore Sicuranza.
E’ stata una gara piacevole, dai toni agonistici intensi, nel corso della quale i nostri ragazzi hanno dimostrato di aver superato la delusione della battuta d’arresto subita all’esordio della ripartenza stagionale e scrollato di dosso le sensazioni sfavorevoli conseguenti all’opaca prova espressa nel debutto con la Palmese.
In quel di Montemiletto hanno guadagnato, con merito, attraverso una prestazione autorevole, tre punti fondamentali nella corsa per i play-off.
La partita si incanalava subito nel verso giusto per i lionesi che già al 10° minuto rompevano l’equilibrio in campo grazie ad un eurogol di Fabio Alleruzzo che, da circa trenta metri, calciava di destro un colpo potente e preciso che insaccava la palla nell’angolo in alto alla destra dell’incolpevole portiere avversario.
Il vantaggio esaltava la squadra di Lioni che conquistava metri importanti nella metà campo dei padroni di casa che, dal canto loro, non riuscivano a costruire pericoli tali da impensierire seriamente la difesa lionese.
Nel corso della prima frazione di gioco la formazione di Sicuranza legittimava il vantaggio con frequenti ed insidiose incursioni nell’area di rigore montemilettese e, grazie ad una condotta di gara attenta e disciplinata neutralizzava, di fatto, tutte le iniziative dei locali.
Nella ripresa la formazione di casa cominciava a fornire seri segnali di reazione mentre i lionesi arretravano il loro baricentro del gioco.
Ma, ancora una volta, era la formazione di Mister Sicuranza a creare, con D’Acierno, una clamorosa occasione. Il numero nove, infatti, da poco oltre il cerchio di centrocampo, calciava una parabola ingannevole che indirizzava la sfera verso la porta avversaria, con il portiere di casa che si trovava all’altezza del dischetto del rigore, e solo per un un soffio non si insaccava in rete stampandosi, invece, sul palo alla destra dell’estremo difensore dei Lions MM.
In due minuti il direttore di gara Coscarelli di Salerno si rendeva protagonista di due episodi che condizionavano il match.
Al 17° della seconda frazione di gioco veniva espulso, ad onor del vero in maniera generosa, il n. 10 locale Napolitano reo di aver spintonato con eccessiva veemenza Trezza, costringendo i padroni di casa a restare in dieci.
Sta di fatto che dopo appena un minuto, al 18°, l’arbitro concedeva con una decisione irragionevole, probabilmente per compensare l’espulsione precedente, un penalty inesistente a favore dei Lions Mons Militum.
Al 19° dagli undici metri Sperandeo spiazzava Scognamiglio ed i padroni da casa pervenivano al pareggio: 1 a 1.
Sulle ali dell’entusiasmo la formazione locale, in inferiorità numerica, riusciva anche produrre un forcing che creava più di qualche preoccupazione ai lionesi che, nel frattempo, non riuscivano più ad essere brillanti come nel primo tempo ma che, comunque, si rendevano ancora pericolosi al 30° con un traversone di Pisani che finiva sulla traversa della porta di Cesarano.
Al 35° l’episodio che decideva la partita: un lancio dalla lunga distanza di Pugliese veniva mal controllato dall’estremo difensore dei Lions MM la cui corta respinta veniva raccolta da Luigi D’Acierno che, come un avvoltoio, si liberava dei due difensori e da opportunista piazzava in rete il colpo vincente che regala tre punti d’oro alla formazione di Mister Sicuranza.
Il successo odierno è dedicato allo sfortunato Antony Roy Ciampa, ragazzo del 2003, vittima in settimana di un serio infortunio.
A lui va il nostro più grande in bocca al lupo per una rapida guarigione.
La società POLISPORTIVA LIONI attraverso questo post intende ringraziare, pubblicamente, la Società della Lions MM Montemiletto per la splendida accoglienza riservata oggi pomeriggio alla delegazione lionese e per il clima di tranquillità e di rispetto reciproco vissuto al “Fina”.
Un esempio di fair play. Questo è il bello dello Sport e ci piace sottolinearlo.
Adesso però non c’è tempo per celebrare l’affermazione odierna, anche perchè bisogna subito voltare pagina e concentrarsi sul prossimo impegno.
Nel weekend infatti al “Nino Iorlano” è attesa la favorita del girone “D”: la “corazzata” Audax Cervinara, nel confronto valido per la terza giornata di andata del nuovo format del Campionato di ECCELLENZA. (rc)

(nella foto scattata dal nostro VicePresidente Pasqualino Zarra le squadre sono al centro del campo prima del fischio d’inizio)

AVANTI 💪❤ POLISPORTIVA LIONI ❤💪!!!

LovingLioni ❤

WeAreLioni

FORZALIONISEMPRE❤🦁💙

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...